Ecco come Roma sarà blindata per le celebrazioni dei 60 anni dei Trattati

La Prefettura e la Questura di Roma hanno disposto una serie di misure straordinarie in occasione delle celebrazioni del 60esimo anniversario dei Trattati di Roma che riguarderanno l’interdizione al traffico veicolare e pedonale in alcune zone della Capitale, interessate dagli eventi e dai cortei della piattaforma Eurostop, limitazioni al servizio di trasporto pubblico fino al divieto di sorvolo sulla città di Roma.
Sabato 25 marzo, dalle 00.30 sino a cessate esigenze, sarà interdetto il transito veicolare nell’area Campidoglio (“Blue zone”). Fino alle 8 sarà consentito, esclusivamente per gli operatori della stampa, l’accesso dal varco n. 1, sito in via Luigi Petroselli altezza via di Ponte Rotto. Nella medesima giornata, dalle 7.30 e sino a cessate esigenze, il transito veicolare sarà interdetto anche nell’area Quirinale (“Green zone”). Fino alle 11 sarà consentito, esclusivamente per gli operatori della stampa, l’accesso dai varchi n. 32 (via della Consulta altezza via del Quirinale) e n. 36 (salita di Montecavallo altezza Piazza del Quirinale).
Sempre sabato, dalle 00.30 sino a cessate esigenze, le fermate e i capilinea dei mezzi di trasporto pubblico presenti nelle due aree (“Blue zone” e “Green zone”) saranno sospese. Inoltre, la fermata Colosseo della metro B e le fermate Spagna e Barberini della metro A saranno chiuse a partire dall’ultima corsa della serata del 24 marzo e per tutta la giornata del 25 marzo. Il capolinea della linea tramviaria “8” sarà spostato alla fermata sita in via Arenula/Cairoli.
Sabato, dalle ore 00.30 sino a cessate esigenze, anche il transito pedonale nell’area Campidoglio (“Blue zone”) sarà consentito solo agli aventi titolo previa verifica dei presupposti ed effettuazione di controlli di sicurezza. Nella medesima giornata, dalle 7.30 e sino a cessate esigenze, anche il transito pedonale nell’area Quirinale (“Green zone”) sarà consentito a chi è autorizzato. I residenti e gli ospiti alloggiati in strutture all’interno delle due zone potranno comunque uscire dalle aree suddette e farvi rientro.
Entro le 19 di venerdì tutti i veicoli in sosta (inclusi motoveicoli e ciclomotori) dovranno essere rimossi.
Dalle 19 di venerdì e per tutta la giornata del 25 marzo saranno chiusi i seguenti musei ed aree archeologiche: Foro romano, foro Palatino, fori Imperiali, foro Traiano, Mercati di Traiano, Teatro Marcello (limitatamente all’accesso di via del Teatro di Marcello), Anfiteatro Flavio (Colosseo), Domus Aurea, Domus Romane, Musei Capitolini, Prefettura di Roma.
Dalle 6 del 24 marzo e fino alle 24 del 25 marzo sarà vietato il trasporto di merci pericolose (armi, esplosivi, combustibili), in tutta la zona delimitata dalla ZTL.
Dalla mezzanotte e fino alle 24 del 25 marzo sarà vietato l’accesso di qualunque veicolo adibito al trasporto di merci (compresi quelli di massa inferiore alle 3,5 tonnellate) in tutte le ZTL del centro storico.
Dalle 8 del 24 marzo sino a cessate esigenze l’Enac ha disposto la chiusura dello spazio aereo sulla città di Roma e sulle aree circostanti, sono esclusi i voli commerciali di linea e charter in arrivo e partenza dagli aeroporti di Roma Fiumicino e Roma Ciampino, i voli di Stato, quelli di emergenza e i voli sanitari. I voli VFR (Visual Flights Rules – voli a vista), sono vietati in un’area circolare di circa 65 chilometri di raggio dal centro della città di Roma.

di Fabrizio Colarieti per formiche.net [link originale]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *